itzh-TWenfrdeptrues

Gaeta si conferma tra i “Borghi più belli d’Italia”. E vola anche in America

Bellezza, fascino, storia: Gaeta si conferma tra i Borghi più belli d’Italia e vola anche in America. Il sindaco Cristian Leccese, accompagnato dal delegato ai rapporti con l’associazione “I Borghi più belli d’Italia”, Felice D’Argenzio, ha partecipato a Roma, presso la Sala dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, alla presentazione dei due volumi “L’Italia (ri)nasce nei Borghi” di Antonio Luna, e “The Most Beautiful Borghi of Italy”, prima edizione in lingua inglese della Guida dei Borghi più belli d’Italia, nei quali Gaeta è presente in qualità di “Borgo Ospite”.

All’evento, introdotto da Fiorello Primi, presidente dei Borghi più belli d’Italia, e condotto da Osvaldo Bevilacqua, ambasciatore dell’associazione, sono intervenuti il Sottosegretario del Ministero della Cultura, Vittorio Sgarbi, il presidente del Consiglio Nazionale ANCI Enzo Bianco, il direttore dell’APT Basilicata Antonio Nicoletti e l’autore del libro “L’Italia (ri)nasce dai Borghi, Antonio Luna, oltre ai sindaci dei Comuni coinvolti.

«La presenza di Gaeta – ha commentato il primo cittadino – come “Borgo Ospite” del Club dei “Borghi più belli d’Italia”, riconoscimento conferito dall’omonima associazione – istituita su impulso della Consulta del Turismo dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) – , e nei due volumi presentati, continua a premiare la nostra città ed il suo patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale. Il nostro quartiere medievale, nello specifico, rientra infatti a pieno titolo tra i luoghi italiani più affascinanti e ricchi di storia, bellezze naturali, arte e monumenti. Gaeta e le sue meraviglie continuano ad essere riconosciute e apprezzate a livello nazionale, e un’ulteriore conferma è arrivata lo scorso novembre dalla conquista del titolo di ‘Borgo più bello del Lazio’. Una vittoria che ci ha riempito di orgoglio, regalandoci un’ondata di affetto arrivata non solo da tutti i nostri concittadini, ma soprattutto dall’intera Regione Lazio e da tutta Italia, riconoscendo la straordinarietà delle nostre spiagge, del nostro paesaggio, di clima ed enogastronomia. Gaeta – Città dell’arte, del mito e del mare – riveste in ambito turistico-culturale un’importanza ormai apprezzata sul territorio nazionale ed internazionale, e la straordinaria possibilità che arriva dalla pubblicazione della prima edizione in inglese della Guida dei Borghi più belli d’Italia, che nel corso del 2023 verrà presentata anche a New York e a Toronto, rappresenta per noi un’opportunità da non perdere. Inoltre, e questa è una notizia che voglio dare in anteprima, presto organizzeremo proprio a Gaeta il Festival dei Borghi marinari d’Italia».

La prima edizione in inglese della Guida dei Borghi più belli d’Italia contiene 335 borghi (inclusi i 7 borghi-ospite) e di ogni borgo ne illustra, nell’Introduzione, lo straordinario patrimonio storico, artistico, architettonico e ambientale dell’Italia Nascosta. Ci sono poi due sezioni dedicate rispettivamente ai Prodotti e Piatti Tipici e agli Eventi, dove vengono illustrati le tipicità enogastronomiche dei borghi e gli eventi della tradizione. Una sezione intitolata “Did You Know?” (Lo Sapevi che.?) racconta invece storie ed aneddoti dei borghi che possono più interessare un pubblico internazionale. La guida in inglese è stata prodotta con il contributo di Enit ed è finalizzata a favorire il “turismo delle radici”, cui è stato dedicato dal Maeci l’anno 2024.

Grazie alla collaborazione con la Confederazione degli Italiani nel Mondo, la Guida sarà presentata a New York a fine gennaio, grazie ai COM.IT.ES., con l’obiettivo di iniziare un rapporto di collaborazione con i suoi rappresentanti per creare ulteriori occasioni per far tornare, o venire per la prima volta, molti discendenti di terza e quarta generazione degli italiani che sono partiti tanti anni fa dai Borghi italiani in cerca di una vita migliore negli Stati Uniti; il successivo incontro è previsto a Toronto, in Canada, nell’autunno del 2023.

In “L’ITALIA (ri)nasce dai BORGHI” traspare un duplice significato: il primo, senza parentesi, esprime un sentimento popolare diffuso, sostanziato da eventi storici, riscontri narrativi e persino leggendari, ovvero che l’Italia odierna, unitaria eppure molteplice, derivi dalla matrice originaria di quei borghi, risorti nel medioevo, alle pendici del castello signorile, che furono progressivamente in grado di avviare la civiltà dei Comuni, la fierezza delle Signorie, la protezione dei Regni. Il secondo, con parentesi, è una sfida: leggere le prospettive di ripresa italiane, alla luce dello spirito di comunità e dei valori civici dei suoi infiniti paesi, associati ai Borghi più belli d’Italia, ma non solo ovviamente, pari a 1/4 della popolazione italiana e 2/3 del territorio nazionale. Occorre però “invertire lo sguardo”: guardare all’Italia dei territori marginali, anche più isolati e montani, come ad un’occasione di sviluppo da cogliere e non più come a un irresolubile problema di emarginazione sociale e spopolamento.

“L’associazione – ha aggiunto Fiorello Primi, presidente dei Borghi più belli d’Italia – da alcuni anni sta perseguendo con determinazione l’obiettivo di far diventare i Borghi, con tutte le loro potenzialità e contraddizioni, uno degli elementi forti di un nuovo modello di sviluppo sostenibile e solidale. Le comunità borghigiane non possono e non debbono essere lasciate sole nell’affrontare le numerose sfide che la modernità impone per arrestare il processo di spopolamento, uno dei mali più gravi per la tenuta sociale del Paese Italia e per la tutela del patrimonio ambientale, paesaggistico e storico-artistico e architettonico. Occorre una strategia nazionale di medio e lungo termine, declinata a livello regionale e locale, con la quale investire ingenti risorse per garantire la sopravvivenza, il consolidamento e la crescita delle comunità dei Borghi che hanno bisogno di infrastrutture e di servizi. Con queste due opere, unite ai progetti di digitalzzazione del patrimonio enogastronomico e artistico, vogliamo dimostrare che, con l’impegno, tutti gli obiettivi prefissati potranno essere raggiunti”.

Borghi6-696x585.jpeg

Gaeta, al via la V edizione del “World Ice Art Championship” – Campionato Mondiale di Ghiaccio Scolpito

Gaeta ospiterà la V edizione del “World Ice Art Championship” – Campionato Mondiale di Ghiaccio Scolpito. Ben 13 artisti provenienti da ogni parte del mondo si daranno appuntamento a Gaeta in piazza della Libertà il 7 e 8 gennaio dalle ore 16:00!

Dopo il grande successo del Capodanno in piazza, Gaeta, città dei grandi eventi, è pronta ad ospitare la 5° edizione del “World Ice Art Championship” – Campionato Mondiale di Ghiaccio Scolpito. Ben 13 artisti provenienti da ogni parte del mondo si daranno appuntamento a Gaeta in piazza della Libertà il 7 e 8 gennaio dalle ore 16:00!

“Gaeta – commenta il Sindaco Cristian Leccese – nel pieno del suo splendore con eventi, spettacoli e manifestazioni che si collocano nel solco della tradizione, in questi giorni ha accolto migliaia di turisti provenienti anche dall’estero. Dal centro città, a via dell’Indipendenza, fino al quartiere storico, passeggiando tra le incantevoli luminarie e proiezioni artistiche, Gaeta ha saputo regalare grandi emozioni, con i suoi angoli più suggestivi addobbati a festa. Lo spettacolo di Capodanno in piazza della Libertà – aggiunge il Sindaco - ha poi segnato un altro tassello importante degli eventi organizzati in città ed inseriti nel ricco programma di Favole di Luce. A cura di RadioSpazioBlu ed allestimento audio-luci del Centro Musica Service, Dj si sono alternati sul palco proponendo brani e musica coinvolgente fino a notte fonda. Altrettanto suggestivo e caratteristico, l’appuntamento di fine anno con i Sciusci i quali, tramandando un’antica tradizione gaetana, con i loro canti benauguranti hanno portato allegria regalando gioia e sorrisi. Giorni di festa – sottolinea Leccese - che a Gaeta viviamo intensamente, sempre nel segno della tradizione, attraverso gli eventi che si svolgono presso l’Auditorium Santa Lucia a cura dell’Associazione Tamburo Rosso che anche in occasione del 31 dicembre, ha proposto la tipica festa di capodanno con musica e danze sul belvedere del centro storico. Un capodanno vissuto in allegria e spensieratezza che ha visto, quale fondamentale valore aggiunto, l’ordine e la sicurezza che hanno consentito di vivere serenamente un momento di festa per tutti. Un risultato determinato dal lavoro di squadra, per il quale intendo rivolgere un plauso ed un sentito ringraziamento alle Forze dell’Ordine e alla Polizia locale attraverso il Comandante Anna Maria De Filippis. Il tutto si è svolto nel miglior modo possibile, nonostante la grande affluenza di persone in strada e nelle piazze cittadine per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Anche il Capodanno ha rafforzato ulteriormente quel processo di destagionalizzazione – prosegue il primo cittadino - intrapreso dall’Amministrazione Mitrano che, anno dopo anno, pone Gaeta quale ambita meta turistica sempre più frequentata ed apprezzata”.

Gaeta, però, non finisce di emozionare con altri eventi in programma ed inseriti in “Favole di Luce”. Si rinnova l’atteso appuntamento promosso dal Comune di Gaeta in collaborazione con l’Associazione Italiana Scultori di ghiaccio, il 7 e 8 gennaio con la 5° edizione del “World Ice Art Championship”, piazza della Libertà dalle ore 16:00. Un evento che vedrà un’anteprima, nel pomeriggio di venerdì 6 in piazza XIX Maggio con la realizzazione di sculture live nel contest “Le Fiabe di ghiaccio”, con la performance di alcuni artisti del ghiaccio che si esibiranno per la gioia di grandi e piccini.

“Decisamente singolare – commenta il Sindaco Leccese – la possibilità di ammirare ed assistere alla realizzazione delle sculture di ghiaccio in riva al mare. Un evento unico nel suo genere che, edizione dopo edizione, ha permesso alla città di Gaeta di essere inserita in un circuito internazionale di luoghi dove si svolgono campionati simili e dove le temperature sono notevolmente più rigide. Uno spettacolo di notevole successo – conclude il Sindaco Cristian Leccese - che richiama in città tantissimi visitatori e curiosi che potranno ammirare la bravura degli artisti di ghiaccio scolpito. Un altro record della nostra città, luogo d’arte, del mito e del mare e sempre più incantevole meta turistica dall’offerta ampia e diversificata da vivere ogni giorno dell’anno”.

Il World Ice Art Championship quest’anno vedrà la partecipazione di 13 artisti provenienti da ogni parte del mondo daranno vita a forme fantasiose realizzate col ghiaccio. Sotto l’attenta lente della giuria internazionale composta da Amelio Mazzella, Juhani Lillberg, Roberto Coccoloni, si sfideranno: dall’Italia Marzo Torrisi e Silvio Viola; dalla Francia Samuel Girault; dalla Germania Bernard Winter; dall’Olando Niels Brouwers e Thomas Weijenberg; dalla Malesia John Yong Chong Ming e Kee Gawat; dal Canada Larry MacFarlane; dalla Polonia Dominika Jarczok; dal Senegal David Diatta; dal Belgio Frank De Conynck; dal Montenegro Luka Radojevic.

322416311_690581876094326_7708831355573693892_n.jpg

Gaeta, Città dei bambini, al via il progetto del Comune

 

gaeta.jpg

GAETA – “Gaeta, Città dei bambini” è il progetto promosso da Comune di Gaeta e Centro per le Adozioni Internazionali, per celebrare il mese dedicato alla Convenzione ONU per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’iniziativa, giunta alla II edizione e patrocinata, in virtù dell’alto valore morale e sociale che rappresenta, dall’Autorità Garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio, dall’UNICEF – Comitato Latina, da “Terre des Hommes Italia” e dal Comune di Rive d’Arcano (UD), si propone l’obiettivo di far acquisire direttamente ai bambini la consapevolezza di avere dei diritti, oltre al sensibilizzare l’intera cittadinanza al rispetto degli stessi.

Il ricco calendario è stato presentato nel corso di una conferenza svoltasi in Aula consiliare, moderata da Sandra Cervone, alla quale hanno partecipato il Sindaco Cristian Leccese, la Consigliere con delega all’istruzione Gianna Conte, e l’Avvocato Alessia Maria Di Biase, del Centro per le adozioni internazionali. Sono intervenute Antonella Ferrari, attrice, madrina dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e testimonial dell’evento, che ha rivolto un saluto ai presenti con un videomessaggio, e le Dirigenti scolastiche degli Istituti comprensivi “Principe Amedeo”, Carla Cantelli, e “Giosuè Carducci”, Stefania Geremicca.

Per l’intero mese di novembre, ogni settimana sarà in programma un appuntamento dedicato ai bambini e ai ragazzi, a partire da “io leggo perché”, in cui è previsto il gemellaggio culturale tra la biblioteca del Comune di Gaeta e quella di Rive d’Arcano, in provincia di Udine; e “Una luce per i diritti”, che vedrà la fontana di San Francesco illuminarsi di arancione. Inoltre, verranno consegnati agli studenti delle classi 5ª elementare e 3ª media, una copia della Convenzione ONU per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza realizzata da Unicef, ed un kit con materiale scolastico donato da BIC, in collaborazione con “Terre des Hommes Italia”, per festeggiare l’International Education Week.

L’importanza di diffondere la cultura dei diritti sta nel fatto che la Convenzione, nata come una semplice “raccomandazione”, rappresenta oggi lo strumento normativo internazionale più importante e completo in materia di promozione e tutela dei diritti dell’infanzia. Approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989 a New York, ed entrata in vigore il 2 settembre 1990, è divenuta il trattato in materia di diritti umani con il più alto numero di ratifiche: oggi sono 196 gli Stati, tra cui l’Italia nel 1991, che si sono vincolati giuridicamente al rispetto dei diritti in essa riconosciuti (ad eccezione degli Stati Uniti).

«Sono molto orgoglioso – ha dichiarato il Sindaco, Cristian Leccese – di sostenere un progetto che pone l’attenzione sui diritti dei bambini, rivolgendosi direttamente a loro, ma anche sensibilizzando gli adulti nel riconoscere e garantire quanto sancito dalla Convenzione ONU. “Gaeta, Città dei bambini” rappresenta per noi un appuntamento che continueremo ad arricchire e sostenere, anno dopo anno, perché i piccoli cittadini di oggi diventeranno le donne e gli uomini del nostro futuro, ed è assolutamente necessario che abbiano consapevolezza dell’importanza dei loro diritti, così come gli adulti hanno il dovere di rispettare sempre il superiore interesse del bambino».

«Partiamo dalle scuole e dai bambini – ha aggiunto la Consigliere con delega all’istruzione, Gianna Conte -, perché l’apprendimento e la sensibilizzazione verso queste tematiche devono iniziare proprio dai più piccoli. Si tratta di un progetto a cui teniamo molto, e ringraziamo le Dirigenti scolastiche degli Istituti Comprensivi “Principe Amedeo” e “Carducci” per la collaborazione e la disponibilità, così come la Dirigente del Dipartimento “Cultura e Benessere sociale”, Anna Maria De Filippis, per averci aiutato nella realizzazione. Per ogni bambino è un diritto sapere di avere dei diritti, e le Istituzioni devono, come recita l’art. 42 della Convenzione, impegnarsi a farne largamente conoscere i principi e le disposizioni, con mezzi attivi e adeguati, sia agli adulti che ai fanciulli».

«Non è una locandina a fare di Gaeta una città dei bambini – queste le parole dell’avvocato Alessia Maria Di Biase, del Centro adozioni internazionali -, ma sicuramente l’organizzazione di questa, così come di tante altre iniziative, può accendere i riflettori e far puntare l’attenzione su tematiche così importanti. Sicuramente non sarà facile sensibilizzare la cittadinanza, ma non provarci sarebbe comunque un errore. Dobbiamo avere ben chiaro il concetto che i diritti dei bambini devono essere messi in pratica da tutti, seguendo il principio ispiratore della priorità dell’interesse superiore del minore. Non bisogna aspettare che siano gli altri a fare qualcosa, ma ciascuno faccia il meglio che può».

 

TAMBURO ROSSO APS - AUDITORIUM SANTA LUCIA progetto “musiCare”-La Città illumina Gaeta

TAMBURO ROSSO APS - AUDITORIUM SANTA LUCIA progetto
“musiCare”-La Città illumina Gaeta
Quest’anno una nuova luce illumina la città di Gaeta: l’Auditorium Santa Lucia che, attraverso l’istallazione di biciclette per la produzione e l’accumulo di energia elettrica, illuminerà via Ladislao e parte del Centro storico di Gaeta Medievale per tutto il periodo delle luminarie.
Un progetto di ecosostenibilità ideato e prodotto da Tamburo Rosso Aps, ente gestore dell’Auditorium Santa Lucia, in collaborazione con Pro Loco Gaeta.
La realizzazione delle biciclette è il frutto di un lavoro di squadra tra TAMBURO ROSSO Aps, IS srl di Antonino Filosa e 2 ELLE Impianti di Giovanni Sparagna che hanno saputo unire all’idea e alla necessità del particolare momento storico di abbattere i consumi energetici, le proprie competenze tecniche e artigianali.
Il progetto, ideato da Valentina Ferraiuolo e ribattezzato “musiCare” (la musica che si interessa di ciò che accade), rappresenta la volontà degli ideatori a far fronte all’urgenza di ecosostenibilità e al tempo stesso, come la stessa Ferraiuolo sottolinea, “a sensibilizzare le persone con una partecipazione attiva, rendendole artefici e protagoniste della riuscita stessa del progetto, invitandole a farsi una pedalata nel centro storico per un Natale green!
Un progetto che contiamo di far crescere e utilizzare per i prossimi eventi di Tamburo Rosso”.
Le biciclette saranno collocate sul Belvedere Regina Maria Sofia (nei pressi di via Ladislao) e saranno a disposizione di chiunque voglia contribuire alla produzione di energia durante tutti gli eventi organizzati dall’Auditorium Santa Lucia.
 
BB Gaeta, BB Serapo, B&B Gaeta, B&B Serapo, Luminarie Gaeta, Favole di Luce.
“Durante la pedalata, si potrà assistere a un concerto, o semplicemente ammirare il panorama meraviglioso che la nostra Gaeta offre dal Belvedere e quando ci stanca, si troverà ristoro negli stand del piccolo mercatino di Santa Lucia con i suoi prodotti gastronomici (con i produttori locali) e di piccolo artigianato ( a cura delle “Donne di Gaeta”).
Il tutto immortalato nella photo-frame di musiCare!”
Il progetto “musiCare” LA CITTà ILLUMINA GAETA, sarà inaugurato sabato 12 novembre, alle 17.30, sul belvedere Regina Maria Sofia, alla presenza del Sindaco di Gaeta Cristian Leccese e di coloro che lo hanno reso possibile.
Tante le iniziative.
Aggiornamenti e info sul sito della Pro Loco Gaeta e nei vari info point istallati nella città, sul sito Città di Gaeta e sula pagina fb Auditorium Santa Lucia Gaeta.
 
 
 
315215365_5384799568314946_1114257571867531457_n.jpg

A Gaeta la 7° edizione di Favole di Luce

Tornano per la 7° edizione le luminarie natalizie di Gaeta: Favole di Luce. Per i luoghi più suggestivi del Comune pontino si possono ammirare vere e proprie scenografie di luci, decorazioni, videoproiezioni che donano magia e creano la tanto attesa atmosfera natalizia.

L’edizione 2022, come accennato dal sindaco Cristian Leccese, sarà all’insegna dell’eco sostenibilità, visto il periodo di grave crisi che stiamo vivendo. Le luminarie infatti avranno un timer che le spegnerà intorno alle 1.30 e l’utilizzo dei LED garantirà un abbattimento dei costi del 40%, che comunque non graveranno sulle casse del Comune, grazie al contributo della Edison Next.

L’inaugurazione del 29 ottobre dà il via a una serie di eventi e festeggiamenti che animeranno Gaeta fino al 15 gennaio. Musica dal vivo, giochi di luci e acqua, spettacoli di danza, teatrali, esibizioni tradizionali, e inoltre sfilate di Babbi Natale, raduno delle FIAT 500, mostre di presepi, creazioni di ghiaccio e ovviamente il Villaggio Incantato, saranno solo alcune delle iniziative che delizieranno grandi e piccini provenienti da tutta la provincia e molto oltre.

L’appuntamento

È dunque nel cuore di Gaeta dal 29 ottobre al 15 gennaio

Eventi dal 29 ottobre al 15 gennaio

SPETTACOLO FAVOLE DI LUCE
fontana di s. Francesco
sabato e festivi - ore 18:30
a cura del Centro del Movimento di Rita Spinosa

L’INCANTO DELLA FONTANA DI S. FRANCESCO
piazza della libertà
tutti i sabato, domenica e festivi - ore 19:00
Nuovi giochi d’acqua, luci, danza, suoni della fontana da sogno

BABBO NATALE NEL VILLAGGIO INCANTATO e MOSTRA PRESEPIALE
via annunziata 7
Ass. Overline 2017 - info 329 1341919
Babbo Natale nel Villaggio Incantato Gaeta

“THE ISLAND” OF GAETA
CATAMARANO SUPERCLASSIC 70 by Offshore c.n.
molo santa Maria

NATIVITÀ DAL MARE
grotta del turco
Imbarco Banchina Caboto - info: 338 6194771

IL VILLAGGIO DELLE FAVOLE DI LUCE
piazza xix maggio - piazza mons. Di Liegro
tutti i giorni dalle 17:00 alle 22:30
sabato, domenica e festivi dalle 10:00 alle 23:00

SPETTACOLI DI PULCINELLA
piazza xix maggio
Tutti i weekend di novembre, il primo weekend di dicembre e del 15 e 16 gennaio.
Sabato dalle 16:00 alle 20:00 (uno spettacolo ogni ora).
Domenica il primo spettacolo alle 12:00
e poi dalle 16:00 (uno ogni ora fino alle 19:00).
a cura del Teatro di Burattini dei F.lli Mercurio

Domenica 11 dicembre
SFILATA DEI BABBO NATALE IN MOTO
ore 17:30 lungo le strade del centro
dalle ore 18:30 esposizione delle moto in viale Battaglione degli Alpini

sabato 17 dicembre
500 FAVOLE DI LUCE
Sfilata dei Babbi Natale in 500
ore 17:30 lungo le strade del centro
dalle ore 18:30 esposizione delle 500
in viale Battaglione degli Alpini
a cura di Fiat 500 Club Italia e Ultra Live Communications & Events

dall'11 novembre al 15 gennaio
IL PRESEPE DI GHIACCIO PIÙ GRANDE D’ITALIA
corso Cavour
lunedì ore 16:00 - 20:00
dal martedì al venerdì ore 10:00 - 13:00 / 16:00 - 21:00
sabato, domenica e festivi ore 10:00 - 13:00 / 15:00 - 22:00
a cura dell’Ass. Italiana Scultori di Ghiaccio

dal 19 novembre al 15 gennaio
PASSEGGIATA STORICA
percorso itinerante attraverso i vicoli medievali alla scoperta del patrimonio culturale di Gaeta
tutti i sabato e domenica - ore 10:30 e 11:30
Direzione Artistica Gianni Donati

Sabato 31 dicembre
ore 17.30 - 20:30
I TRADIZIONALI SCIUSCI GAETANI
corso Cavour - piazza Sapienza

Eventi all'Auditorium Santa Lucia

dal 5 novembre al 15 gennaio
ore 16:30
LA NATIVITÀ Presepe artigianale con pastori realizzati a mano.
LA CITTÀ ILLUMINA GAETA Esposizione piccolo artigianato e degustazioni.

domenica 11 dicembre
ore 18:00 CONCERTO CON ENZO GRAGNANIELLO, INDACO E FERRAIUOLO

dal 19 novembre al 15 gennaio
tutti i sabato e domenica: ore 10:30 - 11:30
SUONI D’ARTE, TRA MUSICA E STORIA
da Santa Maria in Pensulis ad Auditorium Santa Lucia

martedì 13 dicembre
ore 6:00 CONCERTO “FESTA DI SANTA LUCIA”
con la partecipazione delle “Donne di Gaeta”
alle prime luci dell’alba a seguire dolce tradizionale di Santa Lucia e cioccolata calda.

lunedì 26 dicembre
ore 17:30 CONCERTO DI NATALE

sabato 31 dicembre
ore 23:00 SCIUSCI, NU BUON PRINCIPIO D’ANNO
Festa di capodanno con musica e danze, sul Belvedere del centro storico.

dal 2 al 5 gennaio
ore 16:00 / 19:00 LA BEFANA VIEN DI NOTTE!
Porta la tua calza in Auditorium, appendila e vieni a scoprire il 6 mattina cosa ti ha portato la Befana. 

 

luminarie_gaetafb_luminarie_dartista_gaeta-2.jpg